Territorio

Onanì è un piccolo paese situato all’interno della regione storica della Barbagia, dedito da sempre alla pastorizia, attività principale degli onaniesi. È uno dei paesi meno densamente popolati della Sardegna, a causa dell’emigrazione che ha caratterizzato questa zone durante il periodo del secondo dopoguerra. Ma è anche uno dei paesi più ricchi di storia, grazie alla massiccia presenza di resti archeologici, di tradizioni, come i costumi che si vedono sfilare durante le processioni, di opere d’arte come murales e sculture, caratteristica principale del suo centro storico.

Anche i paesi del circondario, come Bitti e Lula, si distinguono per le loro particolarità. Bitti, dominato dai colli del Buon Cammino, di Sant'Elia e di Monte Bannitu, si sviluppa con una struttura architettonica a forma di anfiteatro mentre Lula si estende ai piedi della catena montuosa del Mont'Albo. Fino agli anni '90 del secolo scorso, Lula, era uno dei centri più importanti per l’attività estrattiva mineraria, grazie alla presenza di miniere di argento, galena e blenda.

in Territorio

Mappa

Guarda sulla mappa i principali punti di interesse di Onanì come la Chiesa di S.Pietro, la Chiesa di S.Francesco, il Mulino Tziu Natalinu

Onanì

Onanì è un piccolo paese dell'entroterra sardo situato all'interno della regione storica della Barbagia, nella zona centro-settentrionale dell'isola, che comprende anche i  Comuni di Lula, Lodè, ...

Bitti, Lula e Dintorni

Bitti è un importante Comune dell'interno della Sardegna, capoluogo della Barbagia omonima. Sorge a poco più di 500 metri sul livello del mare, dominato dai colli ...

L'entroterra sardo tra Baronia e barbagia

Da un punto di vista geografico Onanì è  definibile come un territorio di confine. Fa parte, infatti, della regione storica della Barbagia e confina con la ...